Seleziona una pagina

Biblio agorà luserna s.giovanni

La Biblio Agorà, il Polo Multifunzionale del Comune di Luserna San Giovanni, comprende la Biblioteca, la Sala Confernze, e il Teatro Santa Croce.  

La Biblioteca è gestita dal Servizio Giovani e Territorio della Diaconia Valdese insieme al Consorzio Idea Agenzia per il Lavoro, i quali rispettivamente si occupano delle attività educative e formative, mentre Katia Malan tiene le redini del Teatro Santa Croce.

L’ingresso alla Biblioteca è in via Ex Deportati e Internati n. 22 (AREA PEDONALE SUL RETRO DEL COMUNE) dove è possibile accedere anche con mezzi di deambulazione.
La Biblioteca presenta grandi spazi suddivisi in aree distinte: una zona dedicata alla consultazione libri e giornali, la zona prestito, dove potete trovare maggiori suggerimenti per la ricerca dei vostri libri, un’ampia area bambini e uno spazio dedicato allo studio e coworking con a disposizione postazioni fisse e la possibilità di usufruire del Wi-Fi.
Tutto questo lo potete scoprire venendo negli orari sotto indicati.

Per informazioni: 366 3335569

ORARI

LUNEDì

9.30 – 12.30

MARTEDì

15.30 – 18.30

MERCOLEDì

15.30 – 18.30

GIOVEDì

9.30 – 12.30

VENERDì

9.30 – 12.30

News

30.09.2023: spettacolo teatrale “I have a dream”

30.09.2023: spettacolo teatrale “I have a dream”

TEATRO SANTA CROCE DI LUSERNA SAN GIOVANNI 30 settembre 2023 -  Ore 21:00 I have a dream: un viaggio fantastico fatto di musica e racconti dagli anni '60 ad oggi. Gruppo Avanzato TeatralMente.  BINGRESSO LIBERO

“Vendesi casa d’artista” alla Biblio Agorà

“Vendesi casa d’artista” alla Biblio Agorà

Ericavale Morello presenta un’originale introduzione all’arte Due insoliti incontri dedicati all’arte, con il libro “Vendesi casa d’artista” di Ericavale Morello, organizzati dalla Biblio Agorà, nuovo Polo Multifunzionale del Comune di Luserna San Giovanni (TO),...

Museo del Giocattolo
G. Peyrot

scuola di teatro per bambini, ragazzi, adulti

Servizi

Sala libri

Sala consultazione

Spazio studio / coworking

Spazio Bimbi

Free Wifi

Il saluto del SINDACO:

Qualcuno un giorno ha scritto che “costruire una biblioteca è creare una vita”.
Ma la vera domanda è: perché spendere i soldi pubblici in una biblioteca, quando poi si può ottenere tutto ciò che vogliamo da internet.
Le risposte sono molteplici

  1. le biblioteche sono l’unico luogo dove l’informazione necessaria è davvero disponibile gratuitamente
  2. le biblioteche possono offrire un gran numero di servizi che rischieremmo di ignorare se ci focalizzassimo solo sulla piacevolezza della lettura
  3. l’accesso gratuito ai libri significa minore diseguaglianza e se ci sta a cuore l’uguaglianza non possiamo dimenticarlo
  4. l’accesso individuale alla cultura condivisa non è determinato da quanto denaro si possiede
  5. le biblioteche rappresentano un luogo di condivisione libero e gratuito
  6. la biblioteca non è solo un deposito di libri ma un luogo dotato di servizi per un accesso facile all’informazione
  7. la biblioteca è uno strumento di integrazione ed infine senza le biblioteche non c’è democrazia.

Ed è proprio con questa considerazione che la nostra Amministrazione ha voluto investire in cultura, uguaglianza e democrazia.

Il Sindaco
Duilio Canale

Il saluto delL’ASSESSORE:

La cultura è un ornamento nella buona sorte ma un rifugio nell’avversa“. Il pensiero di Aristotele ha sempre accompagnato il mio percorso di vita ma mai come in questi ultimi anni mi ha dato la forza di credere e portare avanti un progetto ambizioso ed allo stesso tempo attento alla sostenibilità sul lungo periodo. Una vera e propria sfida che ha portato alla realizzazione della Biblioagorà quale spazio reale che vuole essere ornamento e rifugio della comunità tutta.

L’Assessore
Elena Marcellino

Il saluto del responsabile:

Buongiorno a tutti,
Più volte ho sentito dire “ma cosa centra il Comandante della Polizia Locale con l’Area Cultura?”. E devo ammettere che talvolta me lo sono chiesto anch’io…
Tutto iniziò due anni fa circa, quando dopo il pensionamento della Responsabile Tiziana Trombotto, l’amministrazione comunale mi propose di sostituirla, occupandomi della Biblioteca, del Teatro, delle Associazioni/Manifestazioni e soprattutto del grande progetto del “Polo culturale”.
Accettai, perché, parafrasando Einstein, la vita senza sfide è una lenta agonia, non senza timori, anche perché ero da poco diventato Responsabile dell’Area Vigilanza, e da allora, sospensioni Covid-19 permettendo, siamo riusciti a proseguire con il servizio biblioteca, incrementando il numero di utenti e con l’esito favorevole dei bandi regionali, ad acquistare centinaia di nuovi libri, ed attualmente stiamo ripartendo con la stagione teatrale 2022/2023.
Ma in primis, durante questa fase di transizione, abbiamo seguito con trepidazione (e talvolta apprensione) i lavori di trasformazione da biblioteca a “polo culturale”, con aumento e miglioramento degli spazi e conseguentemente rivalorizzazione dei locali.
Ora iniziamo a vedere la luce in fondo al tunnel, i lavori sono quali ultimati e l’effetto visivo e pratico è superiore alle nostre aspettative.
Il polo ora ha un nome ed un logo e siamo impazienti di iniziare a sfruttarlo, in tutte le sue potenzialità, con l’ausilio di chi, aggiudicandosi il bando di gara, gestirà tutte le attività ad esso connesse.
Non mi dilungo oltre per lasciarVi un po’ di curiosità… e vi aspetto venerdì 16 settembre all’inaugurazione. Ringrazio tutti coloro che mi hanno supportato in questo percorso, senza citarne alcuno, perché dimenticherei senza dubbio qualcuno.

Cordiali saluti.

IL RESPONSABILE AREA VIGILANZA E P.A.
(Vice Commissario P.M. Massimo dott. CHIARBONELLO)